DALLE DUE TORRI AL MONTE TITANO: ANGELO PALUMBO AL SAN MARINO

Il giocatore italo-venezuelano rinforza il monte di lancio della squadra allenata dal manager Bindi.

"Ho accettato il San Marino perché è una squadra al top in questo campionato. Voglio aiutare il più possibile la formazione con l’obiettivo di rimanere Campioni d’Italia e di puntare al titolo in Europa".

Sono queste le prime dichiarazioni di Angelo Palumbo da nuovo giocatore del San Marino Baseball. Il lanciatore italo-venezuelano arriva sul Monte Titano dopo la sola stagione trascorsa con la divisa dell'UnipolSai Fortitudo Bologna.

Ecco il comunicato stampa integrale del suo arrivo a San Marino.

L’acquisto di Natale del San Marino Baseball è Angelo Palumbo, lanciatore destro italo-venezuelano che nel 2021 ha vestito la maglia della Fortitudo Bologna e quella della nazionale azzurra agli Europei di Torino di settembre.

Nato il 10 novembre del 1995 a Maracaibo, in Venezuela, ha avuto come squadre del percorso italiano Bolzano e poi Bologna (quest’anno 6 vinte e 0 perse, 1.71 di ERA), mentre nel paese natio si è misurato con Cardenales de Aragua e Tigres de Lara.

La discendenza italiana gli arriva dal padre, di Napoli, mentre l’inizio di carriera è segnato dal contratto con gli Orioles e dagli esordi in rookie league, nello specifico la Summer League dominicana. Poi è Europa, all’inizio in Germania, dove nel 2017 è impegnato con i Bad Homburg Hornets. Poi le due ottime stagioni con Bolzano, in A2, e infine Bologna. Nel frattempo, dal 2018, veste la maglia dell’Italia, chiudendo un cerchio con le sue origini.

Nella foto, Angelo Palumbo in azione con la divisa della Fortitudo Baseball (Ladislav Svencik - Baseball Czech).