NLCS (4): I CHICAGO CUBS NON SBAGLIANO IL PRIMO MATCH-POINT E RITORNANO ALLE WORLD SERIES

Grazie al successo ottenuto per 5-0 sui Los Angeles Dodgers in gara 6 della finale della National League, i Chicago Cubs ottengono la qualificazione per le World Series. Per la squadra dello stato dell’Illinois si tratta della diciassettesima vittoria del pennant della National League, la prima dalla stagione 1945.  

La partita si decide nelle prime riprese di gioco, quando i padroni di casa, trascinati dall'incessante tifo dei propri sostenitori, colpiscono duro Kershaw, partente avversario, creando un vantaggio che gli avversari non saranno più in grado di recuperare.

Fowler apre la gara offensiva dei Cubs con un doppio per regola a destra e segna il punto dell'1-0 sulla valida di Bryant. Rizzo colpisce quindi una volata su Toles, esterno sinistro dei Dodgers, che perde la palla dal guantone e permette a Bryant e a Rizzo di arrivare rispettivamente salvi in terza e in seconda. La successiva volata di sacrificio di Zobrist al centro vale il 2-0 per Chicago.

Kershaw non è in giornata di grazia e al secondo inning subisce il 3-0 sulla valida di uno scatenato Fowler.

La stella della rotazione di Los Angeles riesce non subire punti nella ripresa successiva ma, tra il quarto e il quinto inning, incassa i 2 solo homer di Contreras e Rizzo che spingono i padroni di casa sul 5-0.

Dall'altra parte Hendricks, parente di Chicago, è praticamente intoccabile (solo 2 valide subite) e dopo 7.1 riprese lascia il monte di lancio a Chapman che chiude la sfida dando il via alla tanto attesa festa dei Cubs.

di Daniele Mattioli

Nella foto, la gioia dei Cubs dopo l'ultimo out (AP-David J Philip da TheGuardian.com).