HOLLAND SERIES: MARKWELL E DIAZ GUIDANO ROTTERDAM IN GARA 3. ORA AI NEPTUNUS MANCA UNA VITTORIA PER IL TITOLO.

Le prove maiuscola del partente e dell’esterno di Curaçao permettono ai Neptunus di aggiudicarsi gara 5 per 6 a 5. Ora a Rotterdam basterà vincere 1 partita per il titolo.

Scritto da Mirco Monda  | 

Dopo una partenza con 2 sconfitte, contro L’&D Amsterdam, i Curaçao Neptunus hanno completamente ribaltato le sorti delle Holland Series 2021 in sole 3 partite. Reduci dalle 2 vittorie, in gara 3 e 4, che avevano riportato la serie in parità, gli uomini di Ronald Jaarsma hanno cavalcato fino alla fine il proprio partente di gara 5, Diegomar Markwell autore di 115 lanci in 8 riprese con 4 punti subiti ma nessuno a suo carico, e la vena realizzativa nel box di Christan Diaz (3 su 4 con 2 punti segnati, 2 tripli e 1 RBI), per aggiudicarsi gara 5 per 6 a 5 e portarsi, per la prima volta nella serie, in vantaggio.

La sfida di ieri sera, al Neptunus Familiestadion di Rotterdam, ha visto i padroni di casa di Curaçao portarsi subito in vantaggio, al primo inning, grazie alla battuta in diamante di Dwayne Kemp che ha permesso a Van Der Meer (base per ball) si siglare l’1 a 0.  Nella ripresa seguente, invece, botta e risposta tra i due team. I Pirates hanno giocato in maniera aggressiva subendo 2 eliminazioni a casa base ma segnando ugualmente 2 volte, ribaltando così il risultato, e sfruttando al meglio 2 errori difensivi locali. La risposta degli uomini di Jaarsma è giunta al cambio campo con la valida di Roger Bernardina, complice anche un errore dell’esterno di Amsterdam, che ha spinto a casa Ricardo e Van Der Meer per il momentaneo 3 a 2. Dopo una ripresa di stallo sono stati gli uomini di Michael Duursma ha muovere il punteggio con altre 2 segnature nel loro 4° attacco. Anche in questo caso l’attacco dei Pirates ha sfruttato al meglio 2 errori dei padroni di casa per portarsi avanti 4 a 3. Il vantaggio, come nel 2° inning, è durato il tempo del cambio campo, infatti, Leonora e compagni sono riusciti ad impattare subito l’incontro grazie al singolo di Van Der Meer che ha spinto a casa base Diaz (singolo) per il 4 pari. I punti che hanno deciso il match sono arrivati nel 6° e 7° attacco di Curaçao. Nella 6° ripresa è un lancio pazzo che ha permesso a Diaz (triplo) di siglare il 5 a 4 mentre nella ripresa seguente è stato il secondo triplo di giornata dell’esterno di Rotterdam a mandare a segnare Ricardo per il punto che poi avrebbe deciso la sfida. Nell’ultimo inning L&D Amsterdam ha accorciato le distanze con Schoop (singolo) sulla battuta di Berkenbosch ma la prova sul monte, come closer, di Kevin Kelly ha dato la vittoria ai padroni di casa per 6 a 5 completando, così, la rimonta nella serie e portandosi ad una sola vittoria dal titolo.

I Neptunus Curaçao si trovano quindi sul 3 a 2 nelle Holland Serie ed avranno 2 match point per vincere il titolo. Domani, sabato 16 ottobre, alle ore 14:00 si giocherà gara 6 al Loek Loevendie Ballpark di Amsterdam. L’eventuale gara 7, invece, si giocherà domenica 18 ottobre, sempre alle ore 14:00 ma nuovamente al Neptunus Familiestadion di Rotterdam.

Di Monda Mirco ([email protected])

Nella l’esultanza dopo una segnatura di Curaçao durante il match di Coppa Campioni contro la Fortitudo Bologna.  (Ladislav Svenik)