IL MERCATO DELLA T&A SAN MARINO

Dopo aver mancato l'accesso alla finale scudetto lo scorso anno, T&A San Marino ha deciso di ringiovanire la rosa a disposzione e di puntare su giovani prospetti di sicuro venire.

Ha così provveduto con l'acquisizione di ben quattro lanciatori, un ricevitore e un esterno. Vediamo brevemente le scelte della società sanmarinese:

Enrico Crepaldi, lanciatore mancino, proviene da un 2015 giocato a Padova con una media ERA di 3.96 su 25 innings lanciati.

Con lui è in arrivo Gionny Fracchiolla, lanciatore mancino, venezuelano di nascita, ha vestito la casacca del Collecchio; quindi protagonista, con i Texas Rangers, della Summer League domincana con una media ERA di 3.53 su 89.1 inning lanciati in tre stagioni. Protagonista anche in Bundesliga, nei Legionaere di Ratisbona, con otto partite vinte, nessuna persa, 2.58 media ERA su 76 innings lanciati, con 83 strike out messi a segno.

Ancora un lanciatore, destro, Ludovico Coveri, classe '97, campione d'Europa con la nazionale juniores; frequenta l'Accademia e ne è uno dei prospetti più interessanti.

Infine Matteo Galeotti, lanciatore destro, in arrivo da Godo, con cui ha giocato in IBL. 3.45 la sua media ERA su 73 innings lanciati.

Altro ottimo acquisto è Pierangelo Cit, ricevitore, direttamente dal Rimini e dalla IBL. Aveva esordito in IBL, nel 2009, proprio con il San Marino per poi passare al Rimini, fino al 2015, in un crescendo di prestazioni che lo ha portato a disputare la regular season, le semifinali e le partite di finale.

Per concludere la lista dei nuovi arrivi, dal Parma è in viaggio per San Marino Sebastiano Poma, nome assai conosciuto, esterno mancino, cresciuto nel Parma, ha concluso la stagione 2015 con un buon 238 in media battuta.

Il riconfermato manager Doriano Bindi avrà a disposizione i nuovi arrivi dalle prossime sedute di allenamento, a gennaio.

di Cristina Pivirotto


Nella foto, Poma in azione con la divisa dell'Italia (Duck Photo Press - Fibs.it).