I TOP – FIVE DELLA QUARTA GIORNATA DELLA ITALIAN BASEBALL LEAGUE

Seconda edizione della nostra rubrica dedicata ai protagonisti della Italian Baseball League. Da questa settimana con una novità, oltre alla top five che evidenzierà i 5 migliori giocatori che meglio si sono comportati, viene inserita anche la top pitcher per i migliori tre lanciatori e il top manager della settimana. Nonostante in due campi si siano giocate soltanto due partite delle tre previste causa maltempo, si sono registrate comunque delle ottime prestazioni sia per i giocatori del lineup sia per il monte di lancio.

TOP FIVE BATTITORI

1 – Mario Chiarini (San Marino): L’esterno riminese in forza alla squadra del Monte Titano è senza dubbio il miglior giocatore della settimana. Contro il Bologna l’esterno della nazionale ottiene 8 valide con 8 RBI che consentono al San Marino di vincere la serie contro l'UnipolSai. In gran forma dimostra sempre di essere un giocatore difficile da affrontare per qualsiasi lanciatore della Italian Baseball League.

2 – Manuel Piazza (Parma): Il giocatore del Parma segna il suo nome nel tabellino valide e RBI in tutte e due le partite contro il Nettuno. In gara due è il migliore con 2 RBI per l’economia della squadra che si riscatta dopo la sconfitta in gara 1. 3 le valide totali con 3 RBI.

3- Josè Flores (Rimini): Ancora un giocatore proveniente da Nettuno entra nella top five per il Rimini. L’interbase oltre ad essere una garanzia in difesa è anche un elemento prezioso in attacco per i Campioni d’Italia. 4 valide con 2 RBI per lui nelle due gare disputate contro Novara.

4 – Mario Trinci (Nettuno): Il ricevitore/DH del Nettuno dimostra una costante crescita sia a livello difensivo che in attacco. 2 valide con 2 RBI in gara 1 contro Parma dimostrano che sta diventando sempre più un battitore difficile da affrontare. Sempre a segno nelle tre giornate disputate dal Nettuno, in gara 1 contro San Marino è stato uno dei soli tre uomini a colpire valido. 

5 – Alessandro Grimaudo (Bologna) e Alex Bassani (Novara): A pari merito i due giocatori con 2 valide e  2 RBI ciascuno. A Differenza di Mario Trinci ottenuti con più turni alla battuta. 
 
TOP PITCHER

1 - Frailyn Florian (San Marino): Il lanciatore ex Nettuno subentra a Galeotti in gara 2 all’inizio del terzo inning e ferma il potente attacco del Bologna con 6.2 riprese lanciate concedendo soltanto 1 valida ai Vice Campioni e mettendo a segno 4 strike out che contribuiscono in maniera determinante alla vittoria della serie per la squadra di manager Mazzotti.

2 - Jonnathan Aristil (Novara): Il pitcher partente di gara 1 contro il Rimini tiene in partita la propria squadra fino a che resta in pedana. 7  riprese lanciate in cui mette in seria difficoltà le mazze dei Campioni d’Italia concedendo soltanto 3 valide e lasciando al piatto ben 7 battitori avversari. Ottima prestazione per l’esordiente della IBL dopo la buona prova offerta a Nettuno. 


3 - Paul Estrada (Nettuno): Dopo la sconfitta subita nella prima uscita contro il San Marino, il partente del Nettuno offre un’ottima prestazione contro i Ducali in gara 1. 7 riprese lanciate con soltanto 2 valide subite e 4 strike out. Difficile da affrontare. 

 
TOP MANAGER
 
Mauro Mazzotti (San Marino): Non era facile per il general manager della squadra del Titano. Dopo le tre sconfitte subite contro il Rimini e l’addio alla squadra di Doriano Bindi, l’ex CT della Spagna ha ottenuto due importanti vittorie contro una delle maggiori candidate alla vittoria finale del campionato, guadagnandosi la conferma come manager fino al termine della stagione. Un gran ritorno sulla panchina per Mazzotti.

di Andrea Flamini


Nella foto, Mauro Mazzotti (K73-Fibs.it).