LA TOP-FIVE DELLA SETTIMA GIORNATA DI ANDATA DELLA ITALIAN BASEBALL LEAGUE

In questo fine settimana l’IBL è scesa in campo per l’ultima giornata del girone di andata. Si è assistito a prestazioni importanti sia a livello individuale che di squadra, con risultati importanti per la classifica provvisoria.

TOP FIVE

1 – Paolino Ambrosino (UnipolSai Bologna): L’esterno centro del Bologna è il mattatore assoluto dello sweep ai danni del Rimini. Una prestazione da incorniciare per il giocatore di Nettuno, capace di colpire ben 12 valide per un totale di 9 punti battuti a casa, frutto di un doppio e di due fuoricampo, uno da tre punti e di un grande slam che lo proiettano in testa alla classifica dei bomber in coabitazione con Mazzanti e Vasquez. Veramente impossibile per i lanciatori avversari affrontarlo in questo momento, uno stato di forma eccezionale.

2 – Ronny Cedeno (Unipol Bologna): L’interno felsineo risponde alle critiche sul campo, dimostrandosi il secondo battitore del Bologna nel fine settimana. 7 le valide colpite con un fuoricampo e un doppio. Ottimo in difesa con 9 assistenze e nessun errore .

3 - Luis Alvarez (Tommasin Padova): Il giocatore del Padova con 5 valide e 4 RBI aiuta di molto la sua formazione a ottenere due importanti vittorie in casa contro il Nettuno. Per lui anche un doppio.

4 – Renato Imperiali (Angel Service Nettuno): L’interno della formazione di Alberto D’Auria nonostante le 2 sconfitte della sua squadra, vanta un buon rendimento in attacco con 5 valide e 2 RBI frutto di due doppi.

5 – Osman Marval (UnipolSai Bologna): 4 valide con 4 RBI sono un buon bottino in dote della squadra per completare lo sweep sul Rimini. Il ricevitore è anche prezioso in difesa con la sua esperienza dietro il piatto di casa base.


TOP PITCHER

1 - Carlos Quevedo (T&A San Marino): Il pitcher partente del San Marino lancia 8 inning ad altissimo livello. Soltanto 2 le valide subite dal lineup dei Parma a cui concede 2 sole basi ball. 11 gli strike out ottenuti che lo rendono il migliore del week end

2 - Yoimer Camacho (T&A San Marino): Anche per lui una prestazione sontuosa contro il Parma. Due inning in meno lanciati rispetto al suo compagno di squadra. Una
sola valida concessa senza mandare nessun uomo in base ball uniti ai 7 strike out sono un ottimo ruolino che lo posizionano al secondo posto della nostra speciale classifica.

3 - Matt Zelinski (UnipolSai Bologna): Ancora in classifica il partente di gara 1 del Bologna. Contro il Rimini domina per 6 inning in cui concede 2 sole valide. Gran controllo dell’area dello strike e nessuna base ball concessa, al contrario 7 strike out che fermano l’attacco dei Campioni d’Italia.

TOP MANAGER

Daniele Frignani (UnipolSai Bologna): Dopo la sconfitta in casa del Nettuno, la sua squadra reagisce ottenendo uno sweep importantissimo contro il Rimini che significa sorpasso in classifica e primo posto al termine del girone di andata. Tre partite perfette per intensità di gioco, precisione, potenza dal box e concentrazione.

TOP TEAM

UnipolSai Bologna: La squadra Vice Campione ottiene uno sweep impensabile alla vigilia contro i Campioni d’Italia del Rimini, e lo ottiene con una prestazione da incorniciare sotto tutti i punti di vista. In attacco sono ben 36 le valide colpite con 4 fuoricampo. 17 le basi ball ottenute e 16 strike out subiti. In difesa 1 solo errore commesso in tre partite. Un turno che la pone come la favorita a lottare per il titolo contro gli attuali Campioni d’Italia.

di Andrea Flamini


Nella foto, Ambrosino festeggiato dopo uno dei 2 fuoricampo colpiti (Lorenzo Bellocchio - FIBS.it).