AL VIA I PLAYOFF DELLA SERIE A1 ITALIANA DI BASEBALL

Saranno San Marino vs Grosseto e Fortitudo vs Parma le 2 semifinali playoff. Si inizia giovedì 18 agosto con le serie al meglio delle 7 partite.

Scritto da Mirco Monda  | 

Lo scorso weekend si è conclusa la seconda fase, e quindi il campionato, della Serie A1 di baseball italiano. Le prime 2 squadre del girone A e del girone B della Poule Scudetto si affronteranno, da domani 18 agosto, nelle serie di semifinale per sancire le due finaliste che si lotteranno il titolo italiano 2022.

Le due teste di serie, ovvero le vincitrici dei gironi della seconda fase della serie A1 sono state San Marino (girone A) e l’UnipolSai Fortitudo (girone B) che ora si apprestano ad affrontare la seconda classificata dell’altro girone, rispettivamente lo Spirulina Becagli Grosseto (girone B) ed il ParmaClima (girone A).

LE SQUADRE:

Il San Marino ha chiuso la propria seconda fase con un record di 24 partite vinte e 6 perse (1° posto girone A). La squadra del manager Bindi ha terminato la propria regular season con una media battuta di squadra di .317 con 28 fuoricampo (1° in tutta la serie A), 18 tripli (1°), 95 doppi, 347 punti segnati (1°) e 319 punti battuti a casa (1°). Sul monte, invece, la media ERA di squadra è di 2.51, in 319.2 riprese di gioco con 403 strikeout realizzati ed una media battuta concessa agli avversari di .206. A livello individuale spiccano le prestazioni nel box di battuta di Oscad David Angulo Gamez (avg .378, 15 doppi, 4 tripli, 2 HR e 37 RBI) e sul monte di lancio di Carlos Eduardo Quevedo Viso (ERA. 1.77, 7W, 1L, 74.2 IP, 108K ed una media battuta concessa agli avversari di .169).

Il ParmaClima ha chiuso il proprio campionato con un record di 21 partite vinte e 9 perse (2° girone A). La squadra del manager Poma ha terminato la propria regular season con una media battuta di squadra di .318 con 20 fuoricampo, 9 tripli, 101 doppi, 304 punti segnati e 276 punti battuti a casa. Sul monte, invece, la media ERA di squadra è di 2.93, in 320 riprese di gioco con 409 strikeout realizzati ed una media battuta concessa agli avversari di .205. A livello individuale spiccano le prestazioni nel box di battuta di Noel Gonzalez Sanameè (avg .407, 14 doppi, 3 HR e 32 RBI) e sul monte di lancio di Carlos Manuel Contreras Abreu (ERA. 1.09, 2W, 3SV, 33 IP, 60K ed una media battuta concessa agli avversari di .134).

L’UnipolSai Fortitudo ha chiuso la propria seconda fase con un record di 26 partite vinte e 4 perse (1° girone B). La squadra del manager Frignani ha terminato la propria regular season con una media battuta di squadra di .336 con 18 fuoricampo, 11 tripli, 89 doppi, 331 punti segnati e 304 punti battuti a casa. Sul monte, invece, la media ERA di squadra è di 1.58, in 325 riprese di gioco con 405 strikeout realizzati ed una media battuta concessa agli avversari di .166. A livello individuale spiccano le prestazioni nel box di battuta di Ricardo Segundo Paolini (avg .440, 15 doppi, 3 tripli, 1 HR e 33 RBI) e sul monte di lancio di Raul Jose Rivero Pereda (ERA. 0.84, 10W, 1L, 64 IP, 86K ed una media battuta concessa agli avversari di .145).

Lo Spirulina Becagli Grosseto, rivelazione della seconda fase, ha chiuso con un record di 16 partite vinte e 14 perse (2° girone B). La squadra del manager Ramos Gizzi ha terminato la propria regular season con una media battuta di squadra di .263 con 7 fuoricampo, 4 tripli, 55 doppi, 188 punti segnati e 161 punti battuti a casa. Sul monte, invece, la media ERA di squadra è di 3.32, in 292.1 riprese di gioco con 242 strikeout realizzati ed una media battuta concessa agli avversari di .247. A livello individuale spiccano le prestazioni nel box di battuta di Jorge Luis Barcelan Rodriguez (avg .381, 12 doppi e 26 RBI) e sul monte di lancio di Antonio Noguera Rodriguez (ERA. 1.13, 6W, 3L, 5SV, 55.2 IP, 59K ed una media battuta concessa agli avversari di .237).

Di Mirco Monda ([email protected])

In foto una giocata di gara 2 tra Fortitudo e Parma (Lauro Bassani)