ALCS (2): I CLEVELAND INDIANS SONO AD UNA PARTITA DALLE WORLD SERIES

Grazie ai successi maturati per 2-1 e 4-2 in gara 2 e 3 della finale dell'American League contro i Toronto Blue Jays, i Cleveland Indians conducono per 3 partite a 0 nella serie e sono così distanti una sola vittoria dal raggiungere le World Series per la prima volta dal 1997.

Dopo il successo per 2-1 ottenuto nella nottata italiana tra sabato e domenica davanti al pubblico amico del Progressive Field, al termine di una sfida dominata dai lanciatori delle 2 squadre e decisa nelle riprese iniziali, gli Indians sono stati in grado di espugnare anche il Rogers Centre di Toronto, trascinati ancora una volta da un bullpen quasi perfetto e dalle valide pesanti di Napoli e Kipnis.

Dopo essere passati subito in vantaggio nel primo attacco, Cleveland ha perso per infortunio il partente Trevor Bauer nella parta bassa del primo attacco. Il lanciatore ha infatti incominciato a perdere sangue da uno dei 10 punti di sutura utilizzati per chiudere la lacerazione al mignolo della mano destra, precedentemente infortunata. Al suo posto è entrato Otero che è uscito indenne da una situazione di prima e seconda base occupate, ma che ha poi incassato il punto del momentaneo 1-1, solo homer di Saunders, nella ripresa successiva,

Al quarto inning un fuoricampo di Napoli contro Stroman, partente dei Blue Jays, ha riportato momentaneamente la formazione dell'Ohio, recuperata ancora una volta da quella canadese nella ripresa successiva.

La sfida si è così decisa al sesto, quando gli indians hanno segnato 2 volte, con un fuoricampo di Kipnis e una valida di Ramirez.

Il bullpen di Cleveland non ha tremato nonostante il tentativo di rimonta avversario, ben supportato dalla coppia Allen-Miller, che ha chiuso senza grossi patemi la sfida.

di Daniele Mattioli


Nella foto, la gioia degli Indians al termine di gara 3 (da MLB Official Twitter Page).