IL GALA DEI DIAMANTI HA CHIUSO LA STAGIONE 2013 DEL BASEBALL E DEL SOFTBALL

È stato un Gala all’insegna della simpatia e della buona musica quello andato in scena ieri all’Auditorium “Paganini” di Parma, dove il gota del baseball italiano si è ritrovato per celebrare i suoi campioni.

Ma non solo, infatti gli oltre 700 invitati hanno potuto godere delle performance di Davide Locatelli, giovane pianista di 20 anni che oltre ad essere un musicista eccelso nonostante la sua giovane età, è anche testimonial della FIBS, ruolo che ha accettato con gioia essendo lui stesso un grande appassionato del batti e corri.

Molte le personalità che si sono date appuntamento per poter presenziare e in alcuni casi ricevere i tanti premi assegnati, il tutto sotto la sapiente guida dei due traghettatori alla conduzione: Riccardo Schiroli e Gianluigi Calestani.
Ovviamente non poteva mancare Marco Mazzieri, Manager di quella Nazionale che negli ultimi anni ha regalato tantissime emozioni agli appassionati. Mazzieri, sul palco assieme al presidente federale Riccardo Fraccari, ha premiato tutte quelle rappresentative giovanili della nazionale che si sono distinte nei vari tornei continentali a cui la FIBS ha preso parte.

Presente per l’occasione anche Alex Sambucci, lo slugger parmense che quale veterano dell’Accademia di Tirrenia, ha premiato i due migliori prodotti dell’Accademia stessa in questo 2013, che sono stati Tanara e Adorni.

Ma c’è stato grande spazio anche per le ragazze del softball nazionale, con Marina Centrone che quale Manager della Nazionale Maggiore si è congratulata con le bravissime atlete, ed ha lasciato il palco con la promessa di raggiungere nuovi e prestigiosi traguardi.

Premiati ovviamente i beniamini del pubblico, quei giocatori che ogni bambino tenta di emulare ogni giorno nei diamanti di tutta Italia. San Marino ha ritirato l’ambito trofeo di Campione IBL 2013, mentre Rimini si è aggiudicato la Coppa Italia. L’MVP dell’Italian Baseball League non poteva che essere Alessandro Vaglio, seconda base della Fortitudo Bologna che ha concluso la stagione con una media battuta superiore a 400. A fare da contro altare Roberto Corradini, pitcher dei Pirati Rimini eletto miglior lanciatore dell’anno.

Spazio anche per la stessa Fortitudo Bologna, vincitrice dell’European Cup di baseball e per le Campionesse dell’Italian Softball League della Rhibo La Loggia.

Poi è stata la volta del Baseball Blind e di quello che a mio avviso rimane il momento più emozionante della manifestazione. Presentati da un bellissimo video promozionale che negli USA ha avuto grosso risalto, sono saliti sul palco i Campioni d’Italia dei Lampi Milano e i trionfatori della Coppa Italia dei Roma All Blinds, laureatesi quali migliori squadre dell’anno nel baseball per ciechi.

Grande risalto lo hanno avuto anche i ragazzi di Foggia, che con l’importante promozione in Serie A hanno riportato il baseball che conta nella loro Puglia, e che nella prossima stagione avranno l’onere di rappresentare il sud in uno dei massimi campionati nazionali.
Numerosa la delegazione del Bollate, che ogni anno fa incetta di premi nel softball, dove il club divenuto solida realtà ha una gloriosa storia alle spalle.
Coloratissima invece quella di Sala Baganza, dove in occasione dello Scudetto Ragazze la delegazione ha allestito una sorta di sfilata con le bellissime felpe dalla scritta “Sala” che campeggiava sopra a trame tutte differenti fra loro.

Una menzione speciale la merita anche la cittadina di Potenza Picena, è si perché la piccola realtà marchigiana giunta in forze dalla provincia di Macerata per festeggiare la vittoria della Coppa Italia di Serie B, si è presentata numerosissima dando ulteriore risalto a un grande traguardo raggiunto. Lo dimostra il fatto che al seguito della comitiva c’erano anche il Sindaco, il Vice Sindaco, l’Assessore allo Sport e il Presidente della Pro Loco del piccolo comune situato a ridosso di Porto Recanati.

C'è stato spazio anche per lo spettacolo, con l'esibizione dello splendido calendario firmato dalla Oldmanagency per il sito FIBS con la bella fotomodella Arianna Grimoldi che si è prestata per le 12 foto che la ritraggono nei mesi del prossimo anno.

Ci sono stati in oltre anche le nuove induzioni alla Hall of Fame della FIBS, con l’introduzione di Carlos Passarotto per il baseball e Roberta Soldi per il softball, ex pitcher da 0.05 di media PGL in grado di non subire nemmeno un punto per due intere stagioni di fila.
Introdotto anche Guido Pellacini quale tecnico, Alessandro Cappuccini per gli arbitri e il mostro sacro del giornalismo Giorgio Gandolfi.

Infine il premio per la stampa che è andato al fotografo Lauro Bassani per aver raccontato con i suoi scatti una intensa e bellissima stagione di baseball, e per la Redazione di Grandeslam.net, premiata per l’ottimo lavoro svolto in questo 2013 dove è stata in grado di raccontare dal vivo con degli inviati sul posto non solo i campionati nazionali ma anche quelle prestigiose delle World Series americane oltre che le Asian Series.

da Parma, Michele Acacia


Nella foto, un momento della cerimonia (Fagnani/OldmanAgency da Fibs.i).