I GODO KNIGHTS VOGLIONO FESTEGGIARE PER BENE I PROPRI 50 ANNI DI STORIA

Quest’anno più che mai la panchina dei Godo Knights non solo parlerà italiano, ma soprattutto romagnolo. Prima ancora della diminuzione degli stranieri in campo, a Godo si puntava sui giocatori del vivaio più che sui rinforzi dall’esterno. Sarà così anche quest’anno: il coach Daniele Fuzzi, nonostante avesse annunciato l’addio al baseball, non abbandona i suoi ragazzi in questa stagione 2014.

Uno degli obiettivi sarà sicuramente quello di migliorare i risultati di squadra: nel 2013 il Godo ha chiuso con 9 partite vinte e 27 perse, una media battuta di .213 e di PGL di 6.23.

Sul monte di lancio vedremo in azione Alex Bassani, lo scorso anno a Rovigo (0 vinte, 2 perse, PGL 3.95) insieme a Pietro Cadoni (1 vinta, 2 perse, PGL 1.25). Confermati dalla scorsa stagione Valerio Bucchi (0 vinte, 0perse, PGL 7.31), Alessandro Casalini (1 vinta, 6 perse, PGL 7.67) e Matteo Galeotti (3 vinte, 12 perse, PGL 6.93). Ritorna dopo alcuni anni di stop Michele Savini, grande protagonista della compagine godese fino al 2009.

Per quanto riguarda i lanciatori stranieri, entrambi venezuelani, ritorna Yulman Ribeiro (4 vinte, 1 persa, PGL 2.59), mentre approda in Romagna da Novara il mancino Angel Calero (6 vinte, 4 perse, PGL 2.43). In partenza invece Daniele del Bianco, di ritorno a Rimini, e Manuel Piñango, non confermato.

Anche quest’anno ci sarà Danilo Sanchez dietro al piatto di casa base, reduce da un’ottima stagione con una AVG di .333 e 5 fuoricampo. Verrà aiutato dal giovanissimo Luca Tesselli, classe 1996 (In IBL2 AVG .143, 1 RBI, 4 singoli e 1 doppio).

Il diamante sarà composto in gran parte da riconferme: Mattia Bucchi (AVG .242 con 29 singoli, 4 doppi, 1 triplo e 1 fuoricampo), Riccardo Bucci (in IBL 2 AVG .292, 10 RBI, 4 punti segnati, 21 singoli, 2 doppi), Lorenzo Silvestri (in IBL2 AVG .267, 9 RBI, 23 singoli, 3 doppi) e Luca Servidei. Luca d’Amico arriva da una spettacolare stagione in IBL2 con una media battuta di .306, 22 singoli, 2 doppi, 1 triplo, 18 punti e 8 RBI, mentre Rolexis Molina, terza base, arriva da Novara con le migliori intenzioni: nel 2013 ha totalizzato una AVG di di .348, 46 singoli, 10 doppi e 2 fuoricampo con 22 RBI.

Per quanto riguarda gli esterni nessuna novità: ritornano Michele Gerali (AVG .232, 26 singoli, 3 doppi, 6 RBI), Giacomo Meriggi (AVG .164, 9 singoli, 2 RBI), Eugenio Monari (AVG .222, 14 singoli, 1 doppio, 1 triplo, 9 RBI), Stefano Naldoni e Paolo Tanesini (AVG .225, 29 singoli, 4 doppi, 1 RBI).

Comunque vada, il 2014 sarà un anno importante non solo per la società ma anche per l’intero paese di Godo: ricorrono i 50 anni dalla fondazione della società ravennate, che da poco ha ricevuto la medaglia d’argento del CONI. Le numerose iniziative previste per i festeggiamenti verranno presentate ufficialmente martedì 1 aprile alla serata di presentazione della squadra.

di Mara Mennella


Nella foto, Mattia Bucchi mostra il bunt (Linicchi/Fibs.it).