GLI ARIZONA DIAMONDBAKCS MIGLIORANO IL MONTE DI LANCIO CON JEREMY HELLICKSON DEI TAMPA BAY RAYS

Evidentemente Dave Stewart non vedeva l’ora di tornare a lavoro: infatti appena il tempo di assistere alla fine della stagione 2014 che il general manager dei Diamondbacks ha tappato una delle falle della sua rotazione partente acquistando  Jeremy Hellickson, nelle ultime quattro stagioni ai Tampa Rays, ai quali in cambio sono andati due prospetti provenienti da Arizona.

Stewart infatti è in carica da un solo mese come GM dei D-backs, ma ha già fatto vedere in che modo intende portare avanti il suo lavoro.

“Questa sarà solo la prima delle mosse che verranno attuate per rafforzare la squadra ed in ognuna delle occasioni cercherò di carpire quante più informazioni possibile prima di comprare un giocatore” ha risposto Stewart a chi gli ha chiesto il motivo di questa scelta. “Ho preso contatto con molte persone che lo conoscono prima di puntare su Jeremy, persone che conoscono le sue attitudini dentro e fuori dal campo. Tutti mi hanno confermato che è un pitcher competitivo e dotato di un’ ottima fastball nonché di un buon cambio di velocità, senza contare che sa lanciare bene su entrambi i lati del piatto.”

A confermare le capacità certamente da non sottovalutare di Hellickson il titolo di Rookie of the Year aggiudicatosi nel 2011, quando da debuttante conquistò 13 vittorie (10 sconfitte) con una era di 2.95 nelle 29 partite lanciate da partente. La stagione successiva si è confermato con una media era di 3.10 in 31 partite giocate.

Tuttavia l’ultima stagione per Hellickson non è stata esaltante: con solamente 13 apparizioni sul monte di lancio ha conquistato una sola vittoria contro le 5 sconfitte in 63.2 innings lanciati.

Il percorso inverso come detto è stato intrapreso dai due prospetti che si sono trasferiti a Tampa, ovvero l’esterno Justin Williams e l’interbase Andrew Velazquez.

Infine Stewart ci ha tenuto ad aggiungere: “Con lui la nostra rotazione acquisisce molto talento, avevamo bisogno di un lanciatore con un record vincente come il suo. Le ultime due stagioni giocate non rispecchiano le reali capacità di Hellickson, è stato condizionato dai frammenti ossei che aveva nel gomito ed ora che sta bene sarà una grossa risorsa per noi.”

di Michele Acacia


Nella foto, Jeremy Hellickson, ex Rays (da Tampabay.com).