LE PAROLE DI RINO ZANGHERI, PRESIDENTE DEL RIMINI, DOPO LA SCONFITTA IN FINALE SCUDETTO

Scritto da Daniele Mattioli  | 
"Abbiamo perso e quando si perde le colpe sono di tutti. A cominciare dal sottoscritto per finire con gli allenatori, i giocatori e anche i bat-boy, chiunque ha le sue responsabilità. Adesso è il momento di riflettere, fare le dovute valutazioni e quindi gli aggiustamenti del caso, senza guardare in faccia a nessuno”. E' questa l'analisi di Rino Zangheri, Presidente del Rimini Baseball,  il giorno dopo la sconfitta nella decisiva gara cinque della Finale Scudetto contro il San Marino.

Nell'intervista rilasciata al "Nuovo Quotidiano", Zangheri afferma anche che la T&A ha vinto sì le Italian Baseball Series, ma a differenza dello scorso anno è stata aiutata anche dall'atteggiamento delle ultime sfide da parte dei Pirati. “Stavolta non l’hanno vinta loro, ma l’abbiamo persa noi. Non era la nostra squadra quella che ha giocato le ultime tre partite di finale a Rimini, non era quella che abbiamo visto durante tutto il campionato né tantomeno quella che ha vinto con pieno merito due partite a Nettuno in semifinale e due partite a San Marino in finale" ha dichiarato il Presidente del team romagnolo.


Nella foto, il Pres Zangheri con l'attore De Luigi, ex giocatore del Rimini, sulla sinistra (CorradoBenedetti/Oldmanagency da chepalle.gazzetta.it).