QUELLO DI QUESTA NOTTE E' STATO L'ULTIMO ALL STAR GAME IN CARRIERA PER DEREK JETER

Scritto da Daniele Mattioli  | 

Quello andato in scena questa notte al Target Field di Minneapolis è stato l'ultimo All Star Game disputato in carriera per Derek Jeter, che lo scorso febbraio aveva annunciato l'addio al baseball giocato al termine della stagione 2014.

Il capitano dei New York Yankees ha onorato al meglio l'evento ed è risultato uno dei migliori giocatori della partita, chiusa con un ottimo 2 su 2 al piatto, con un doppio e anche un punto segnato.

"Anche in una partita come questa ha dimostrato la sua qualità, con due valide colpite e un punto segnato" ha dichiarato John Farrell, manager dell'American League nonchè dei Boston Red Sox.

Jeter ha infatti iniziato la partita come leadoff della sua squadra, colpendo un doppio a destra contro Adam Wainwright, che, come tutto lo stadio, aveva applaudito l'ingresso nel box di battuta della leggenda degli Yankees.

"Ho fatto semplicemente quello che si meritava" ha dichiarato nel dopo partita il pitcher dei St.Louis Cardinals.

Successivamente Jeter ha segnato poi punto grazie al triplo di Mike Trout, nominato poi MVP della gara. Nella seconda apparizione al piatto, invece, l'interbase di New York ha colpito valido contro Alfredo Simon dei Cincinnati Reds nel corso del 3°inning.

Poi, nella ripresa successiva, è arrivato il cambio per una lunga standing ovation da parte di tutto il pubblico e dei giocatori presenti.

"E' stato un momento meraviglioso che io sempre ricorderò. Ho ringraziato John (l'head coach NDT) per aver fatto questa cosa".

Jeter chiude la sua avventura all'All Star Game con una media battuta di .481 (13 su 27), dato che lo posiziona al quinto posto tra i giocatori che hanno avuto almeno 10 apparizioni al piatto in occasione dell'evento. A 40 anni, inoltre, il capitano dei New York Yankees è diventato il battitore più vecchio a colpire 2 valide nella gara, sueprando un'altra grande leggenda come Carl Yastrzemski che realizzò 2 singoli all'età di 39 anni.

Dopo questo nuovo grande risultato, l'obiettivo per Derek Jeter è di giocare per l'ennesima volta in carriera i playoff nel prossimo mese di ottobre con i suoi New York Yankees.

di Daniele Mattioli


Nella foto, Jeter riceve la standing ovation al momento dell'uscita dal campo (MLB Official Facebook Page).