DOPO IL TUMORE AL TESTICOLO, CHAD BETTIS È FIDUCIOSO DI RITORNARE IN CAMPO PER LO SPRING TRAINING

Doveva essere un normale lunedì di Novembre con una visita di routine dal proprio medico curante per Chad Bettis, partente dei Colorado Rockies. Durante la visita, però, il medico ha riscontrato delle anomalie in Chad, consigliandogli degli esami del sangue più approfonditi, e cosi il lunedì dopo, 28 Novembre, lo stesso medico, analizzando gli esiti degli esami, ha diagnosticato un cancro ai testicoli al lanciatore partente di Colorado.

Già il giorno seguente, Bettis, è stato operato e gli è stato asportato un testicolo, in modo da rimuovere il tumore.

Dalle dichiarazioni del n.35 dei Rockies, l’operazione è riuscita bene e, grazie alla rapida identificazione del tumore, ancora in uno dei primi stadi, ed alla celere asportazione dello stesso, dovrebbe tornare sul monte la prossima primavera, quando la franchigia di Denver inizierà il proprio Spring Training in Arizona.

Tramite il proprio agente Matt Sosnick, Bettis ha voluto ribadire la propria fiducia nella pronta guarigione dato anche che il 99% degli uomini affetti da tale male, e con una diagnostica cosi veloce, sono riusciti a guarire ed a poter comunque avere in futuro dei figli. Inoltre ha ringraziato la società di appartenenza ed la MLBPA (Major League Baseball Players Association) per il supporto datogli.

Ora Bettis passerà il prossimi mesi con la moglie con l’intento di riprendersi a pieno dall’operazione e per essere in forma per l’inizio della stagione 2017, stagione che potrebbe confermarlo come uno dei migliori partenti della propria franchigia e della National League, vista la scorsa stagione terminata con 14 vittorie a fronte di sole 8 sconfitte in 32 partite per una media punti subiti (ERA), di 4.79.

di Mirco Monda


Nella foto, un primo piano del lanciatore (da Rockies de Colorado Official Twitter Page).