A TU PER TU CON...MIKE EKSTROM, STELLA DEL RIMINI BASEBALL

Dopo le difficoltà avute dal Rimini nella passata stagione nella scelta del pitcher straniero (Baldwin tagliato per Bazardo), la squadra romagnola sembra aver trovato il proprio asso con la scelta di Mike Ekstrom che, a suon di ottime prestazioni, è diventato subito uno dei migliori giocatori della Italian Baseball League. Il sito Grandeslam.net ha parlato di questo e di tante altre cose in questa intervista.


Come tutti i giocatori stranieri, come si può vedere anche dai tuoi post sul tuo blog, sei rimasto sorpreso dal contesto italiano (arte, cibo, stile di vita, etc...). Quale è statala tua prima sensazione quando sei arrivato? Cosa ti è piaciuto e cosa non ti è piaciuto?
Questo è il mio primo viaggio in Europa e quindi non ero sicuro di quello che mi stesse aspettando. Mi è piaciuto imparare da subito a conoscere la cultura e la gente. Penso che la prima cosa che ho notato è stata la differenza linguistica. Mi aspettavo che l’inglese fosse più parlato. Questo rende le cose di ogni giorno un po’ difficili ma le persone che ho incontrato sono state molto amichevoli con me. Il cibo è incredibile, è veramente qualcosa di superiore! Una delle cose che non mi piace è quanto spreco di tempo comporti fare anche le cose più semplici. All’ufficio postale, alla banca e anche fare la fila al supermercato ti porta via veramente troppo tempo. E’ frustrante (NDR a chi lo dici!). Anche i guidatori sono pazzi!

Pensi che l’idea che avevi sull’Italia sia cambiata dopo che hai iniziato a vivere qui?
Non sono sicuro. Il mio stereotipo di Italiano deriva da come sono gli Italo-Americani negli Stati Uniti. I miei amici italiani di solito sono persone che parlano molto, cucinano ottimo cibo e sono molto legati alla famiglia e amichevoli. Mi sembra che le persone che ho incontrato qui corrispondano al profilo.

Quale è il tuo piatto italiano preferito?
Troppe cose e questo è un problema. Mi piace molto la Piadina a Rimini e tutti i tipi di pasta. Anche i salumi e il parmigiano sono molto buoni.

Come è stato il tuo impatto con la squadra e con il livello dell’IBL?
A Rimini abbiamo un bel nucleo di veterani. Ragazzi che giocano in IBL da tanti anni e che sanno come vincere. Sono molto contento di far parte della squadra. E in generale nella lega ci sono alcuni giocatori di assoluta qualità. Di fatto ogni squadra ha una coppia di forti lanciatori e di battitori di qualità nel lineup.

Stai lanciando molto bene. Quale è il tuo migliore lancio e perchè?
Ho solo tre lanci, ma ho su tutti controllo e confidenza. Questa stagione sto avendo molto successo con le dritte e gli slider. Pochi cambi di velocità. Cerco di capire le debolezze del lanciatore e quindi lancio quello che penso che mi garantisca la maggiore probabilità di fare out il battitore. Credo che il mio lancio migliore cambi da battitore a battitore. Provo solamente ad usare i miei punti di forza contro i punti di debolezza del battitore.

Chi è, fino ad ora, il giocatore più forte che hai incontrato in campionato?
Gli altri lanciatore della lega mi hanno sorpreso. Sembra che ogni squadra abbia un lanciatore straniero molto fore. Joey Williamson del Bologna sta facendo veramente un ottimo lavoro. E’ bello vedere un altro americano lanciare così bene. Non capisco come mai non ce ne sono di più in questo campionato.

Sei un giramondo del baseball ed hai visto altre leghe. Secondo te quale è il punto di forza e il punto di debolezza di questo campionato?
Credo che la lega abbia una buona base di giocatori esperti. Ragazzi che sanno come giocare e che riescono ancora a giocare bene. Penso che ci sia una mancanza di depth, di profondità nei roster. Mi sembra che ogni settimana le squadre siano molto corte ed esposte a difficoltà. Questo è quello che crea le differenze più grandi in classifica

Cosa pensi delle ultime prestazioni di Rimini?
Penso che stiamo cercando ancora di trovare la nostra identità. Siamo stati un po’ inconsistenti nel cercare di mettere insieme le tre facce del gioco (lancio, battuta e difesa). Al momento siamo primi in classifica e se ci impegnamo e vinciamo la maggior parte delle prossime partite, saremo nella giusta direzione. Secondo me ci vogliono ancora un paio di settimane.

Suggeriresti a un ragazzo non selezionato al draft di venire a fare esperienza in Italia? Ed a un giocatore del tuo livello?
Credo che giocare in questa lega potrebbe essere fantastico per una grande varietà di giocatori. Un ragazzo appena uscito dal college potrebbe fare una grande esperienza di baseball professionale ed anche farla diventare una carriera- Un giocatore più anziano come me può avere la possibilità di cambiare ambiente e allo stesso tempo giocare un baseball di buona qualità.

Essere lontano da caso quanto influisce sul gioco di un giocatore straniero?
In una certa parte influisce ma il baseball è il baseball, non importa dove viene giocato.

Ho avuto l’opportunità di leggere il tuo blog e devo ammettere che è molto interessante la tua visione sul gioco. Perchè hai iniziato a scrivere in un blog?
Credo di aver aperto il blog per passare il tempo libero durante la stagione e per imparare alcune cose pratiche per quando avrò bisogno di un lavoro vero dopo il baseball. Inizialmente era un blog personale, ma ora sono più interessato a pubblicare storie di amici e di vecchi compagni di squadra con cui ho giocato in tutto il mondo. Continuerò a scrivere della nostra stagione in Italia, ma aggiungerò alcuni articoli alla settimana su ragazzi che giocano in altre leghe.

Vuoi dire qualcosa ai tuoi fan, in Italia e sparsi per il mondo?
Grazie ancora a Rimini per l’opportunità che mi hanno dato. In un paio di settimane, se tutto va bene, daremo battaglia nel secondo round!


Mike Ekstrom has been one of the most important free agent who has joined the Italian Baseball League in 2014, according to his stats, that show him like one of the best pitchers in the League. Grandeslam.net talked about it and about his career in this interview.

As all the foreign player you were surprised by the italian environment (art, food, lifestyle, etc...). What was your first feeling when you arrived in Italy? What do you like and don’t you like?

This is my first trip to Europe so I wasn’t sure what to expect. I’ve enjoyed learning all about the culture and people. I think the first thing I noticed was the language difference. I expected a bit more English to be spoken in town. It makes things a bit difficult, but the people have been very friendly. The food is amazing, it has really been a highlight! One thing I don’t like is how long it takes simple things to process. The post office, the bank, and the grocery store lines all take way too long. It’s frustrating. Also, the drivers are crazy!

Do you think that your idea on Italy has changed after you start to living here?
I’m not sure. My stereotype of Italians is derived from what Italian-Americans are like back in the US. My Italian friends there are usually people who talk a lot, cook great food, and are really family oriented and friendly. To me, that’s what the people are like here too.

What your favourite italian dish?
Too many good things is the problem. I like the piadina in Rimini, also all of the pastas. The cured meats and parmigiano are always great too.

How was the impact with the team and with the baseball level of IBL?
In Rimini we have a great bunch of veteran players. Guys who have played in the IBL a long time and know how to win. I’ve really enjoyed being on the team. Also, there’s some quality players in this league. Each team has a couple strong arms and quality hitters in the lineup.

You are pitching very good. What you think is your best pitch and why?
I only throw three pitches, but I have confidence in all of them. This season I’ve had most of my success with fastballs and sliders. A few change-ups as well. I try to judge a hitter’s weakness and then throw my pitch that gives me the best chance for an out. I suppose my “best pitch” changes from hitter to hitter. I just try to use my strengths against the hitter’s weaknesses.

Who is the most outstanding player in the league beside the ones you are playing against/with?
The other pitchers of the league have stood out to me. It seems each team has a very good import pitcher. Joey Williamson in Bologna has done a really good job so far. It’s nice to see another American pitching so well. I don’t understand why there aren’t more in this league.

You are globetrotter. Whose are the strength and the weakness of this league?
I think the IBL has a good base of veteran players. Guys who know how to play the game right and can still it play well. I think there’s a lack of depth throughout the league though. It seems like each week teams are short-handed and exposed. It really separates teams in the standings.

What you think about the performance of your team?
I think we’re stilling trying to find our identity. We’ve been a bit inconsistent in putting all three facets of the game together (pitching, hitting, defense). We are at the top of the division. If we take care of business and win the majority of these last games, we’ll be just fine. It will make more a fun couple weeks.

Be far from home how much affect the game of foreign player?
I think it does affect a little, but really baseball is baseball no matter where it is played.

Would you suggest to a non-drafted college kid to make experience in Italy? And to a player of your level?
I think that playing in this league can be great for a variety of players. A kid out of college can have the great experience of professional baseball and even turn it into a career. An older player like myself can get a change of scenery and still play some quality baseball.

I had the opportunity to read your blog and I admit it is pretty interesting your vision on the ball. Why do you start to write a blog?
I guess I started the blog as a hobby to pass some of the free time during the season. Also to learn some practical skills for when I need to get a real job after baseball. Initially it started as a personal blog, but now I'm more interested in posting stories from friends and past teammates who've played around the world. I'll continue to write about our season in Italy, but I'll add a few articles a week from guys in other leagues as well.

Do you want to say something to your fan, in Italy and all over the world?
Thanks again to Rimini for the opportunity. Hopefully we’ll be competing in the second round in a couple weeks!

di Marco Mignola


La foto di Mike Ekstrom sul monte di lancio del Rimini è di Giorgia de Pasquale.