DOPO IL FOOTBALL AMERICANO, TIM TEBOW CI RIPROVA CON IL BASEBALL E FIRMA CON I NEW YORK METS

La carriera sportiva di Tim Tebow riparte dal baseball e in special modo dalla franchigia dei New York Mets. L’oramai ex quarterback della NFL, la lega professionistica americana, ha infatti firmato nei giorni scorso un contratto per le Leghe Minori con la squadra della Grande Mela e farà parte della squadra di Instructional League che gioca a Port St.Lucie, in Florida, nel complesso riservato allo Spring Training.

Tebow, che in precedenza aveva tenuto un provino davanti agli occhi di moltissimi scout delle formazioni della Major League, aveva giocato a baseball a livello di High School (le scuole superiori in Italia), prima di dedicarsi completamente al football americano, diventando uno dei quarterback giovanili più forti del paese. Nel 2007, infatti, vinse l’Heisman Trophy (primo riservato al miglior giocatore universitario) con l’Università della Florida prima di essere draftato come scelta numero 25 dai Denver Broncos nel 2010. Diventato un beniamino dei tifosi per aver guidato la sua squadra a incredibili rimonte (la più memorabile quella ai supplementari contro i Pittsburgh Steelers al suo secondo anno in NFL), non è però riuscito a confermarsi ad alti livelli, giocando soltanto un altro anno (nel 2012 con i New York Jets), prima di venire tagliato durante la pre-season dai New England Patriots (2013) e dai Philadelphia Eagles (2015).

Ora per l’atleta 29enne inizia una nuova avventura con i New York Mets per un clamoroso ritorno al suo primo amore, il baseball.

di Daniele Mattioli


Nella foto, Tim Tebow impegnato durante il try-out (Chris Carlson - AP da ABC7-NY.com).