ECCO I VINCITORI DEI PREMI INDIVIDUALI DEL MESE DI AGOSTO IN MAJOR LEAGUE

Josè Abreu e C.J. Cron sono stati nominati come migliori giocatori del mese. Conferme e graditi ritorni tra gli altri riconoscimenti.

Scritto da Daniele Mattioli  | 

La Major League Baseball ha reso noto i vincitori dei premi individuali del mese di agosto. Come di consueto sono stati premiati i migliori giocatori, lanciatori, lanciatori rilievi e rookie dell'American e della National League.

Come accaduto lo scorso anno, Josè Abreu ha vinto il premio di migliore giocatore di agosto per l'American League. La stella cubana dei Chicago White Sox ha infatti colpito 10 fuoricampo con 25 punti battuti a casa (RBI) e 22 punti segnati in 28 partite disputate. Nella National League il riconoscimento è andato a C.J. Cron. Il battitore dei Colorado Rockies ha terminato il mese di agosto con una media battuta di .387 con 11 home run e 34 RBI. 

Per quanto riguarda i lanciatori partenti, il premio di miglior pitcher del mese dell'American League è andato a Robbie Ray dei Toronto Blue Jays, capace di lanciare 41 inning con una media di punti guadagnati (ERA) pari a 1.76 con 52 eliminazioni al piatto e una media battuta concessa ai battitori avversari pari a .188. Grazie alle sue prestazioni, la formazione canadese è ancora in lotta per un posto ai playoff. Nella National League, invece, è il veterano Adam Wainwright dei St.Louis Cardinals ad aggiudicarsi il premio. In 44 inning ha subito solo 7 punti per una ERA pari a 1.43 con 36 strike out. Wainwright, al terzo successo in carriera come pitcher del mese, dopo le due vittorie ottenute prima del settembre 2014, è tra i protagonisti della stagione dei Cardinals, ancora impegnati per accedere alla post season. 

Nella categoria dei lanciatori rilievi i vincitori sono stati Emmanuel Clase dei Cleveland Indians e Devin Wiliams dei Milwaukee Brewers. Ambedue i pitcher non hanno concesso nessun punto guadagnato per tutto il mese di agosto, dando un importante contributo alle proprie squadre. Clase ha ottenuto 6 salvezze in altrettanti tentativi, tenendo gli avversari ad una misera media battuta di .095, mentre Williams ha messo a segno 22 strike out in 14 apparizioni, ottenendo anche 3 salvezze e una vittoria. 

Per quanto riguarda invece i rookie, selezionati tra i giocatori con almeno 70 apparizioni al piatto nel corso del mese, il riconoscimento è andato a Bobby Dalbec dei Boston Red Sox e a Frank Schwindel dei Chicago Cubs. Dalbec ha chiuso con una media battuta di .339 in 24 partite con 7 fuoricampo e 21 punti battuti a casa. Nella National League, invece, Schwindel, diventato prima base titolare dei Cubs dopo l'addio di Anthony Rizzo, ha terminato il mese di agosto con una media battuta di .344 per 6 fuoricampo e 18 RBI in 26 partite disputate.

di Daniele Mattioli ([email protected])

Nella foto, Dalbec festeggiato dai compagni in dugout (da Boston Sports Tok Official Twitter Page).