ECCO CHE COSA E' ACCADUTO NEI PRIMI 10 GIORNI DI MAJOR LEAGUE

Provando a tracciare le somme di questi primi dieci giorni della Regular Season della Major League viene facile dare il giusto risalto agli eventi che meritano una menzione particolare. Non sono mancate infatti emozioni e risultati sorprendenti che già dal principio rendono questa una delle stagioni più interessanti degli ultimi anni.
 
Partiamo dal basso, gli Atlanta Braves e i Minnesota Braves hanno un record di 0 vittorie e 8 sconfitte. Se sui primi si poteva avere qualche indizio, sui secondi molto meno: bocciati almeno per il momento.
E finiamo invece in alto con i Chicago Cubs e i Baltimore Orioles che sono 7-1. Potevano aspettarsi di meglio i tifosi di queste franchigie dall’inizio di stagione? No.

Entriamo nel merito e facciamo menzione d’onore in positivo per Trevor Story, il rookie interbase dei Rockies che ha messo a segno un home run nelle prime quattro gare della stagione, con tanto di ben 2 gare da 2 fuoricampo ciascune. Per il momento siamo a 7 dopo 8 gare e non è un caso che sia stato nominato Rookie della prima settimana assieme a Tyler White degli Houston Astros.

Altra menzione d’onore ma in negativo per i St.Louis Cardinals attualmente ultimi nella loro division con un record di 4-4 e i per i New York Mets, che vantano un rendimento negativo di 3-5.
E' invece stato inserito nella lista infortunati Pablo Sandoval detto “ll Panda” che con 4 strike out, e zero ripeto zero valide avrà modo di recuperare, sia fisicamente che mentalmente, dopo l'inizio di stagione. Stesso rendimento per Zach Greinke (9.90 ERA. 11 punti subiti, 2 sconfitte) che per il momento non sta valendo i 35 milioni l'anno spesi dagli Arizona Diamondbacks per i suoi servizi.

Look at Standings, ovvero occhio alle classifiche! Gli Angels e i Rangers sono già testa a testa nella American League West, mentre i Kansas City Royals (6-2) sono davanti ai Chicago White Sox (6-2) e ai Detroit Tigers (5-2) nella American League Central. I Baltimora Orioles (7-1) provano la fuga nella American League East con i New York  Yankees (4-3) secondi a 2.5 gare di distacco.

Nella National League invece i Washington Nationals (6-1) sembrano avere vita facile di una division sostanzialmente debole considerando che i diretti inseguitori i Philadelphia Phillies (4-5), difficilmente chiuderanno con un record in positivo. Nella National League West invece se la giocano i soliti San Francisco Giants (6-3) e i Los Angeles Dodgers (5-4) tuttavia essendo il 2016 anno pari puntiamo sui primi, che hanno sempre fatto molto bene negli anni pari. Concludiamo poi con la division probabilmente più equilibrata e forte dell’intera lega, ovveso la National League Central dove non c’è una sola squadra con record negativo: guidano i Cubs (7-1) e inseguono i sorprendenti Cincinnati Reds (5-3).

di Antonello Pignataro

Nella foto, Hunter Pence dei Giants festeggiato dopo un fuoricampo (da SFGate.com).