L'ANALISI DELLA PRIMA GIORNATA DELL'ITALIAN SOFTBALL LEAGUE DA PARTE DI ALESSANDRA CIRELLI

Si apre la stagione 2014 dell’Italian Softball League con la maggior parte delle squadre che sceglie il ridimensionamento dei costi, meno straniere, spazio alle giocatrici più giovani e diversi trasferimenti di atlete italiane da una società all’altra.

Lo Specchiasol Bussolengo cala l’asso piglia tutto e inserisce nel proprio roster Sabrina Del Mastio dalle Blue Girls, Valentina Marazzi, Lara Buila e Valeria Bortolomai dal Bollate, Priscilla Brandi e Alice Ronchetti, ex Caserta, e rinforza poi la pedana con l’ingaggio di Linn Kimberly Bruins.

Sul campo di Montegranaro il Bussolengo vince i due incontri contro il Dino Bigioni Unione Fermana: il primo per manifesta al 5° inning 5 – 10 incontrando una poco propizia giornata di Luana Luconi che subisce 9 valide, concede 8 basi su ball con 7 punti guadagnati su di lei in 4.1 riprese, viene rilevata da Pistelli per un out e Sara Monari, proveniente dalle Blue Girls, per l’ultimo eliminato della partita. Lanciatore vincente per le ospiti Alice Ronchetti. Ben 11 lost on base per la squadra di Morabito.
La seconda gara, con le lanciatrici straniere opposte, si chiude 3 - 4 al 9° inning nonostante le 10 valide delle venete contro 5 della squadra di casa. Ma in pratica il Bussolengo vince soprattutto per le troppe palle mancate del ricevitore marchigiano nei due inning supplementari.

A Legnano esordio del “nuovo” Bollate, la società lombarda ha subìto importanti defezioni ma ha saputo schierare una giovane squadra tutta proveniente dal suo vivaio, supportata dall’esperta Greta Cecchetti e conclude vittoriosa il doppio incontro contro le padrone di casa con l’identico punteggio di 7 – 1; il Legnano decide di riconfermare una sola straniera, Claire Warwick e pesca dalle Wild Pitch di Bussolengo la giovane lanciatrice Sara Fogliato che avrà però bisogno di tempo per poter ingranare nella massima serie. Inizia bene Serena Boniardi, giovanissima lanciatrice di Bollate che tiene egregiamente per 5 innings nel secondo incontro subendo solo quattro valide dall’esperto line up legnanese.

Anche il neo promosso Rhea Vendors Caronno vince la prima gara contro le scudettate 2013 del Rhibo La Loggia per 1 – 0 vincente Debora Moretto che concede due sole valide messe a segno da Sara Avanzi e Lucia Carlucci mentre Elisa Brandino subisce due valide consecutive di Oddonini e Tedeschini messe a segno al 5° inning per il punto della vittoria. Nella seconda gara le piemontesi riprendono il controllo della situazione, e vincono 2 – 6 con dieci valide contro cinque delle padrone di casa che anche in difesa non brillano con 4 errori commessi. In pedana per le ospiti Michela Musitelli rilevata da Jessica Camello, per il Caronno  Anyibell Ramirez sostituita negli ultimi due inning da Giulia Bollini.

Taurus Parma ospita il Fiorini Forlì che vince la prima partita chiudendo al 5° inning 1- 8 con cinque valide per parte e tre errori della difesa della squadra di casa, vincente Mara Papucci perdente Alessia Zavaroni; le romagnole si aggiudicano anche il secondo incontro 5 – 9. Lanciatore partente per le forlivesi Carlotta Onofri che subisce 6 valide e viene rilevata da Ilaria Cacciamani che chiude in sicurezza mentre per la squadra di casa inizia Carlotta Mori, concede due valide in tre riprese e viene sostituita da Beatriz Parejo che incassa 12 valide. Andrea Montanari apre la stagione con un homerun da tre punti al 4° inning.

Il Caserta con il manager Armando Aquiar, reduce dalla vittoria scudetto del 2013 con La Loggia, si presenta con una formazione completamente nuova: confermate Erika Salvi, Anna Giulia Mancini, Anna Gentile e il capitano Francesca Seguella; dal Nuoro torna Linda Corbellini e dall’Urbe Roma Valeria Avitabile, Susanna Mancini e Valeria Ginosa. Sembra poi che siano in arrivo due giocatrici cubane. In questa prima giornata affrontano il Labadini Collecchio che vince agevolmente tutte e due gli incontri per manifesta al sesto inning. Prima gara con il punteggio di 3 -11 in pedana per le ospiti Greta Longagnani sostituita nella quarta ripresa da Beatrice Del Rio, Susanna Mancini per il Caserta. 3° inning da homerun per Melissa Roth e per Valeria Ginosa da tre punti.
Nella seconda gara per il Caserta lancia Valeria Avitabile mentre esordisce con un perfect game il nuovo acquisto del Collecchio, la lanciatrice Madison Holub.

Primo rinvio della stagione per impraticabilità di campo a Nuoro che ha ospitato il neo promosso Staranzano, rinvio a data da destinarsi.

di Alessandra Cirelli


Nella foto, Riboni dell'Old Parma tenta la scivolata (Maurizio Bonazzi da Fibs.it).