Si protrae l’assenza dai campi di Trevor Bauer

Il lanciatore dei Los Angeles Dodgers starà fuori dai campi almeno fino al 16 luglio, forse

Scritto da Mirco Monda  | 

Lo scorso 1 luglio, il lanciatore partente dei Los Angeles DodgersTrevor Bauer, è stato denunciato per aggressione sessuale da parte di una donna con cui era uscito 2 volte. La donna ha dichiarato di essere stata soffocata fino a quando non ha perso conoscenza e di essere stata ferita durante i due incontri sessuali tra lei ed il pitcher californiano. Da quel momento la Major League ha sospeso il giocatore, CY Award in carica, come da protocollo federale del 2015 sulle violenze domestiche, le agressioni sessuali e gli abusi di minori. Il partente dei Dodgers lè stato messo, quindi, in congedo amministrativo (‘’ferie forzate’’) fino a quando gli organi della MLB non decideranno il da farsi sulla sua situazione. Il dipartimento di polizia di Pasadena sta effettuando tutte le indagini del caso per verificare le accuse della donna. A protezione della ragazza, inoltre, è stato emanato un ordine restrittivo per cui il pitcher ex Cincinnati Reds non può avvicinarsi e nemmeno mettersi in contatto con lei. Al momento la data del rientro del giocatore sui campi da gioco sembra essere prevista per il 16 luglio ma non è da escludere che potrebbe essere posticipata in quanto avrà un’udienza formale per contestare l’ordine restrittivo il 23 luglio e fino a che gli organi competenti della MLB non decideranno come gestire la vicenda il lanciatore dei Dodgers non potrà scendere in campo.

di Mirco Monda ([email protected]) 

Nella foto Trevor Bauer (insider.com)