L'ANALISI DELLA TERZA GIORNATA DELL'ITALIAN SOFTBALL LEAGUE 2014

Terzo turno di campionato nell'Italian Softball League con il solo Bussolengo che rimane a punteggio pieno in classifica graize alle due sconfitte inflitte al Forlì.

Nella prima gara regna l'equilibrio, con la squadra di casa che segna subito mentre la compagine emiliano-romagnola pareggia al 4°. Sull’uno pari si arriva al primo supplementare con due punti segnati da entrambe le parti, batte ancora fuoricampo Priscilla Brandi; al nono inning Forlì non riesce a portare a casa il corridore in terza mentre la squadra veneta prima con un bunt valido di Valeria Bortolomai poi un singolo di Buila concludono vittoriose 4-3.
Lanciatrice vincente Alice Ronchetti perdente Mara Papucci.
Seconda partita in discesa per la squadra di casa che parte subito con due punti alla prima ripresa con un triplo del bomber Brandi e chiude al sesto, con un big inning da 5 punti chiuso con un doppio di Bortolomai da 3 RBI. Ilaria Cacciamani subisce 9 valide, vincente Linn Kymberly Bruins.

A Parma il derby emiliano si chiude in parità con il Taurus Parma che vince la sua prima partita della stagione: sopra di tre punti a fine quarto, Greta Longagnani subisce un punto con due doppi consecutivi e viene sostituita da Beatrice Del Rio che non riesce ad arginare i danni: una base un singolo un triplo più un errore difensivo e Parma segna altri quattro punti. Nell’inning successivo dopo aver concesso una base viene sostituita Del Rio da Natascia Ablondi che prende altri due punti dall’attacco parmense e rientra Longagnani ma la partita è ormai segnata con altri due errori difensivi e si chiude 8-5. Lanciatrice vincente Alessia Zavaroni.
Torna a vincere il Labadini Collecchio in seconda gara approfittando dell’incerta partenza della lanciatrice Beatriz Parejo che oltre a concedere due valide tira 4 wild pitch subendo i due punti che rimarranno quelli della vittoria. Lanciatrice vincente Madison Holub con due valide e addirittura 20 strike out.

Prima vittoria anche per il Caserta a Montegranaro nella prima partita chiusa 1-4 con un solo homer per la cubana Yanitza Aviles; solo tre valide dall’attacco dell’Unione Fermana con quattro errori commessi in difesa; vincente in pedana Susanna Mancini, Luana Luconi perdente per la squadra di casa.
La seconda partita viene sospesa per pioggia durante la prima parte del 6° inning sul punteggio di 1-1 e rinviata a data da destinarsi.

Nel girone A è rinviata a priori per le previsioni di maltempo la gara tra Caronno e Legnano. A Ronchi dei Legionari lo Staranzano vince la prima partita per 3 a 1, risolvendo al 4° inning con due basi su ball concesse da Serena Boniardi, sostituita da Alice Nicolini, una valida e un errore della difesa lombarda e tre punti segnati. Vincente Teresa Cernecca con nessuna valida concessa e tre basi in 6.1 rilevata da Luisa Russi.
Seconda gara vinta dal Bollate con un punto al terzo inning segnato da Nicolini, poche battute valide cinque in tutto nessun errore e la partita finisce così 0 – 1 con Greta Cecchetti vincente opposta a Mikayla Endicott.

Bottino pieno per le campionesse uscenti del Rhibo La Loggia in missione a Nuoro, con due vittorie per manifesta. La prima partita 0 – 9 con undici valide contro due della squadra di casa e due errori. Prestazione non ai livelli di Paola Cavallo che subisce nove valide e viene rilevata al 4° da Teresa Corda. Vincente Elisa Brandino.
A senso unico anche la seconda partita chiusa 4 – 11 al 5° inning.

di Alessandra Cirelli


Nella foto, momento di gioco della sfida tra Nuoro e Rhibo La Loggia (Atzori-Oldmanagency da Fibs.it).