L'ANALISI E I RISULTATI DELLA SECONDA GIORNATA DELL'ITALIAN SOFTBALL LEAGUE 2014

Dopo la seconda giornata di regular season nel girone A si sono già rotti tutti i punteggi pieni mentre nel girone B sono ancora a bottino pieno in classifica Bussolengo, Collecchio e Forlì.

Il Bollate ospita il Banco di Sardegna Nuoro nelle sfide disputate domenica. La squadra lombarda perde la prima partita in maniera a dir poco incredibile: in vantaggio per 3 – 0 a fine sesto, nell’ultimo attacco del Nuoro, con due eliminati, subisce quattro punti e non riesce più a recuperare. Lanciatrice vincente Paola Cavallo, nella sua prima partita dopo la maternità mentre Serena Boniardi, rilievo di Alice Nicolini al 6° e con una valida subìta proprio da Paola Cavallo, una base ed una eliminazione al piatto risulta perdente. Determinanti per il capovolgimento del risultato tre errori del terza base Fumagalli, gli unici di tutta la gara ma commessi uno dietro l’altro che hanno segnato la partita. Nella partita successiva il Bollate recupera le forze e vince 5 – 0 con Greta Cecchetti in pedana mentre nel Nuoro esordisce il lanciatore straniero Kori Waugh, sei valide su di lei e due strike outs. Rilevanti i 12 strike outs di Cecchetti che concede solo tre valide all’attacco sardo.

A La Loggia il Legnano perde il doppio incontro 9 – 2 e 8 – 5; evidentemente ancora fuori forma le lanciatrici legnanesi con Silvia Durot partente in prima gara con sette valide concesse e 3 PGL, rilevata da Sara Fogliato che incassa 5 valide in due inning e 4 punti guadagnati. Brevissima apparizione in pedana di Alessia Buscaglia alla sesta ripresa con un solo battitore affrontato ed una valida subìta. Per La Loggia la lanciatrice vincente è Elisa Brandino con sette valide concesse e due punti guadagnati. In gara due ancora niente da fare per il Legnano che schiera partente Valentina Grazzi, sette valide e 6 punti sostituita nella terza ripresa da Alessia Buscaglia con due valide concesse e rilevata al 4° da Silvia Durot che chiude la partita con tre valide e un punto. La squadra di casa parte subito segnando ben cinque punti al 1° inning mentre all’inizio del 4° con un parziale di 7 a zero il Legnano accorcia le distanze e segna cinque punti ma La Loggia riesce a mantenere il vantaggio e segna un altro punto al 6°. Michela Musitelli lanciatrice vincente, sostituita da Jessica Camello ed Elisa Brandino in chiusura. 12 valide battute dalle piemontesi contro 6 del Legnano.

A Ronchi dei Legionari lo Stars Staranzano ospita il Caronno che vince il primo incontro 3 – 5 con Debora Moretto in pedana che, come al solito, concede pochissimo: tre valide e 13 strike outs, anche in attacco l’atleta lombarda fa la differenza battendo due valide su due turni con due RBI per lei. Pizzolini alterna Teresa Cernecca, Luisa Russi e Veronica Comar. Staranzano vince la seconda partita per 3 – 0 con la lanciatrice Mikayla Rae Endicott che mette a segno 12 eliminazioni al piatto e “rischia” il perfect game ma c’è un errore della difesa. Ultima eliminazione assegnata a Veronica Comar. Il Caronno manda in pedana Giulia Bollini poi Silvia Monopoli.

Nel girone B a Collecchio la squadra di casa vince la prima contro il Dino Bigioni Unione Fermana per 8 – 1 al 5° inning con Luana Luconi in pedana perdente con 8 punti guadagnati e nove valide, Greta Longagnani vincente. La seconda partita vede opposte le lanciatrici straniere: Monica Perry chiude con una one hit ma al 3° inning con un battitore colpito e con l’unica valida di Melissa Roth il Collecchio segna il punto che chiuderà la partita. Gran partita per Madison Holub: due valide e 14 eliminazioni al piatto.

A Forlì il Fiorini vince il doppio incontro con il Caserta che aggiunge al roster le nuove straniere da Cuba. La prima partita si chiude 9 – 8 con la cubana Maritza Toledo che esordisce con un grande slam al 6° inning su Ilaria Cacciamani, entrata come rilievo su Papucci ma non basta a Caserta che commette cinque errori difensivi e subisce 12 valide prima con Avitabile poi con Mancini. Anche la seconda partita Forlì supera Caserta per un solo punto con un finale di 4 – 3; in vantaggio fino al sesto per 3 – 0 il Fiorini subisce il pareggio all’ultimo attacco del Caserta che approfitta del calo di Onofri, di un errore difensivo e dell’incerto rilievo di Papucci che concede tre basi su ball. Ultimo attacco e Forlì batte il punto decisivo grazie al singolo di Gellerman spinta poi a casa dal valido di Marta Pianella.

Anche il Bussolengo rimane a punteggio pieno in classifica superando in casa il Taurus Old Parma 3 – 0 e 6 – 0. In gara uno, la perdente è Alessia Zavaroni, la vincente Alice Ronchetti subentrata a Sofia Bergamini mentre batte a casa tutti e tre i punti Priscilla Brandi, ex Caserta, con un doppio da due punti al 4° e fuoricampo al 6°. Nel secondo incontro poca storia con il no hit di Kimberly Bruins mentre per la squadra emiliana Beatriz Parejo concede 7 valide di cui tre battute da Valentina Marazzi su quattro turni e viene rilevata da Chiara Lottici al 5°.

I risultati e le classifiche dei due gruppi:

Girone A

Bollate – Banco di Sardegna Nuoro 1-3 5-0
Staranzano Stars – Rheavendors Caronno 3-5 e 3-0
Rhibo la Loggia – Legnano 9-2 (al 6° inn) e 8-5
 
Bollate e Rhibo La Loggia (3-1) .750; Rheavendors Caronno (2-2), Banco di Sardegna Nuoro e Staranzano Stars (1-1) .500; Amga Legnano (0-4) 0.
 
Girone B
Labadini Collecchio – Dino Bigioni Unione Fermana 8-1 (al 5° inn) e 1-0
Fiorini Forlì – Caserta 9-8 e 4-3
Bussolengo – Old Parma Taurus 3-0 e 6-0

Fiorini Forlì, Labadini Collecchio e Bussolengo (4-0) media 1000; Old Parma Taurus, Dino Bigioni Unione Fermana e Caserta (0-4) 0.

di Alessandra Cirelli


Nella foto, un momento della sfida tra La Loggia e Legnano (da Fibs.it).