SALTA L'ACCORDO TRA BALTIMORA E GRANT BALFOUR. CARRIERA A RISCHIO PER IL LANCIATORE?

Contro ogni previsione l’accordo fra Grant Balfour e i Baltimore Orioles è saltato. Il pitcher martedì aveva accettato il biennale da 15 milioni propostogli ma il problema è sorto ieri quando il Baltimore Sun ha portato alla luce la notizia del dietrofront da parte degli Orioles. Sarebbero infatti emersi problemi durante le visite mediche di Balfour che avrebbero evidenziato un mal funzionamento della spalla destra.

È stato poi il Vice Presidente Dan Duquette a dire la parola fine sulla trattativa, considerata definitivamente chiusa. Questo significa che gli Orioles torneranno sul mercato per trovarsi un closer all’altezza dopo la partenza di Jim Johnson.

Balfour si era sottoposto ad un intervento alla cuffia dei rotatori della spalla destra già nel 2006, per cui era stato costretto a saltare l’intera stagione. Senza contare che anche la stagione antecedente il lanciatore era dovuto rimanere ai box per un intervento di ricostruzione al gomito.

Questa notizia ovviamente ha dato maggior valenza alla decisione presa dagli Athletics di non firmarlo per la prossima stagione. In più ora che l’intera MLB è al corrente dei problemi fisici del giocatore ci si chiede se riuscirà a trovare una squadra in cui giocare nel 2014.

Effettivamente l’australiano agli A’s aveva vissuto un momento di grossa flessione in Agosto quando aveva fatto registrare un ERA di 5.06, dove aveva concesso 12 basi su ball nei 17 2/3 innings lanciati; si pensava ad un calo fisiologico di Balfour non certo ad un problema alla spalla, ma più che altro a un periodo sfortunato del giocatore.

di Michele Acacia


Nella foto, Balfour lancia con la casacca degli Oakland Athletics (Thearon W. Henderson/Getty Images North America da Zimbio.com).