KEN GRIFFEY JUNIOR E MIKE PIAZZA A TUTTI GLI EFFETTI NELLA HALL OF FAME DEL BASEBALL

Ora è ufficiale. Dopo la proclamazione di Gennaio, lo scorso 24 Luglio Ken Griffey Jr. e l’italo-americano Mike Piazza, sono ufficialmente entrati nella Hall Of Fame del baseball americano, rispettivamente come n.311 e 312. Domenica scorsa, a Cooperstown, nello stato di New York, sono state inserite le 2 nuove targhe della classe 2016 degli Hall Of Famer.

La prima raffigurante l’ex esterno dei Mariners, nuovo recordman con la percentuale più alta (99.32) di schede a favore per l’ingresso nella HOF ed al primo anno nella lista degli eleggibili. Per il figlio di Ken Griffey Sr. I numeri parlano chiaro, .284 di media battuta in carriera, 1836 punti battuti a casa (15° di tutti i tempi), 2781 battute valide di cui 630 fuoricampi (6° di tutti i tempi).

Per Piazza, invece, l’ingresso è avvenuto al 4° anno di eleggibilità con una percentuale dell’83%. L’ex catcher dei Dodgers e della nazionale italiana con cui ha disputato il World Baseball Classic del 2006, entra nell’olimpo dei giocatori di baseball come il miglior ricevitore della storia come produttività offensiva, anche per lui i numeri parlano chiaro, .308 di media battuta in carriera (3° di tutti i tempi come ricevitore), 1335 RBI (4° di tutti i tempi come ricevitore e secondo come striscia più lunga di partite con almeno un punto battuto a casa, ben 15), 2127 battute valide di cui 427 HR (1° di tutti i tempi come catcher).

di Mirco Monda


Nella foto, Griffey Junior e Piazza in posa (da Fibs.it).