INIZIO DI CAMPIONATO DAVVERO IMPORTANTE PER IL GROSSETO

Inizio di campionato scoppiettante per il Grosseto Baseball, che è già in testa al girone con quattro vittorie su quattro.

Nell'opening day i maremmani sono scesi in quel di Viterbo presentandosi con le mazze già calde e travolgendo i Rams con 40 punti: 20-0 in Gara1 e 20-4 in Gara2.
Nella prima sfida i biancorossi avevano ipotecato il risultato già dopo 2 riprese con 9 punti segnati, infatti la partita è poi finita al settimo inning per manifesta. Ben 19 le valide del Grosseto (fra cui il primo fuoricampo stagionale, di De Santis), solo 3 quelle dei viterbesi. Anche nella seconda gara i grossetani prendono rapidamente il largo, con 5 punti al primo inning, 1 al secondo e 5 al quarto e un Marquez che senza forzare ha effettuato 9 K in 5 riprese senza subire valide. Il venezuelano è stato rilevato dal giovane Pancellini, che però non entra in partita e permette ai padroni di casa di segnare 4 punti. Sale quindi sul monte Daniele Costa che riprende il controllo della situazione, mentre all'ottavo attacco il lineup grossetano si scatena con 9 punti. La partita finisce così, in anticipo a causa della pioggia.

Nel secondo turno il Grosseto ha ospitato gli Athletics Bologna allo "Jannella".
In Gara 1 abbiamo assistito ad un primo inning lungo e ricco di punti, complici i due partenti (Starnai per l'Enegan, Giorgi per l'OM Valpanaro) che hanno avuto tali difficoltà da essere subito sostituiti. Sul 6 a 5 per i maremmani (che hanno battuto ben 3 tripli solo nel primo attacco) il rilievo Perez effettua 9 strike-out in 5 riprese e tiene a zero l'attacco felsineo, come anche il closer Costa, mentre l'attacco riesce ad aver ragione del pur valido Pizzurro e di Draghetti e porta il punteggio sul 15-5 guadagnando la vittoria anticipata al 7mo inning. In Gara 2 tutto comincia liscio per i padroni di casa, grazie al solito Marquez che per 7 riprese impedisce ai bolognesi di battere valido ed effettua ben 15 eliminazioni al piatto. Il venezuelano scende dal monte solo dopo che un errore della difesa gli preclude il perfect game. Poi il Grosseto, che era in vantaggio 4-0, si complica la vita con il rilievo Pancellini che non riesce ad entrare in partita e subisce 4 punti, concedendo 2 valide e 3 basi gratuite nel corso dell'ottava ripresa. Sale al suo posto Mega, che pur subendo 3 valide effettua 4 K e supportato dalla difesa diviene il lanciatore vincente.
Tocca al closer felsineo Accorsi aiutare l'ultimo attacco biancorosso: dopo aver riempito le basi effettua un lancio pazzo per il definitivo 5-4.

Nonostante le difficoltà di alcuni giovani lanciatori, giustificabili nelle primissime partite di stagione, il bilancio iniziale del Grosseto è sicuramente positivo con Marquez e Perez temibili sul monte e dei buoni closer in grado di togliere le castagne dal fuoco. L'attacco appare già rodato, con ben 60 punti segnati in 4 partite e molti doppi e tripli.

da Grosseto, Niccolò Benvenuti


Nella foto, lo swing di Sgnaolin (Renato Ferrini da Grossetobaseball.it).