ITALIAN SOFTBALL SERIES: IL TITOLO SI DECIDE QUESTO WEEKEND

A Forlì verrà decretata la squadra campione d’Italia 2021. Le padrone di casa sono avanti 2 a 0 nella serie contro l’MKF Bollate.

Scritto da Mirco Monda  | 

Tornano in campo, domani al ‘’Buscherini’’, il Podere dal Nespoli Forlì e l’MKF Bollate per gara 3 delle Italian Softball Series.

Le finali del campionato italiano di softball ripartono dal doppio vantaggio romagnolo maturato con le vittorie per 2-0 e 4-1 di settimana scorsa in terra lombarda.

Piancastelli e compagne, quindi, avranno a disposizione ben 3 match point per riportare a Forlì un tricolore che manca dal 2018 e, così facendo, potrebbero comporre il binomio titolo italiano e titolo europeo (vinto in estate proprio contro Bollate).

Gara 3, molto probabilmente, rivedrà la sfida tra Ilaria Cacciamani (Forlì) e Greta Cecchetti (Bollate), le due migliori lanciatrici italiane che si sono già sfidate in gara 1 con la partente romagnola che ha limitato a sole 3 valide l’attacco bollatese.

Le padrone di casa dovrebbero confermare il roster sceso in campo nelle prime 2 gare con la confermata assenza di Suzannah Brookshire alle prese con la frattura dello zigomo subita nella semifinale con Saronno, mentre per le ragazze di Mesa sono ancora incerte le condizioni di Marta Gasparotto che in gara 1 e 2 è stata utilizzata come pinch hitter a causa di problemi al ginocchio.

Ripartono quindi domani, 09 ottobre 2021 alle ore 18:00, le Italian Softball Series al ‘’Buscherini’’ di Forlì. Come da nota della società ospitante le gare, i posti in tribuna sono conclusi ma sarà possibile seguire le sfide di domani da oltre la recinzione dietro gli esterni essendo suolo pubblico e quindi non soggetto a restrizioni.

In caso di vittoria dell’MKF Bollate, gara 4 si disputerà 30 minuti dopo la fine di gara 3 mentre, nel caso si arrivi  gara 5, ‘’la bella’’ si giocherà domenica 10 ottobre, sempre a Forlì, alle ore 11:00.
 

di Mirco Monda ([email protected])
 

Nella foto i festeggiamenti di Forlì dopo il fuoricampo di Erika Piancastelli in gara 2 (Fibs -  K73/Nadoc).