ALDS (5): PRICE E HAMELS, SOLO UNO HA MANTENUTO LA PROMESSA

Arrivati durante il mercato estivo per rafforzare la rotazione di Blue Jays e Rangers, David Price e Cole Hamels hanno mantenuto la prima parte della promessa, quella dove stava scritto che, con il loro arrivo, il raggiungimento della postseason per Toronto e per Texas sarebbe dovuto diventare piu’ semplice.

Così è stato.

Ma c’era dell’altro nel cuore dei tifosi, la seconda, impegnativa parte della promessa, che riguardava le performance di queste stelle del monte di lancio a ottobre.

Oggi, mentre le due squadre sono in volo verso Arlington, dove già domani i Rangers possono chiudere, si può’ dire che solo uno dei due ha mantenuto le attese.

In gara-1, Texas ha sconfitto Toronto per 5 a 3.

David Price ha lavorato per 7 inning, e ha lasciato il campo dopo 90 lanci e un’ERA di 6.43, 5 strikeout e 2 basi ball, ma soprattutto dopo aver concesso 5 punti a Texas.

Se dovesse risalire sul monte di lancio e subire un’altra sconfitta, andrebbe a pareggiare la più lunga serie perdente di un lanciatore contro la stessa squadra. Sarebbero 5, come quelle che Aaron Sele ha subito contro gli Yankees. Price è 0-4 in postseason contro Texas, con un’ERA di 5.55. Una vera e propria bestia nera, i Rangers per David, che venerdì hanno sfruttato a pieno l’inconsistenza di una fastball spesso troppo alta al piatto.

Ieri era il turno di Cole Hamels, e i Rangers si sono portati sul 2-0, vincendo per 6 a 4 al quattordicesimo inning.

Il mancino nativo di San Diego ha lavorato per 7 inning, distribuendo un alto numero di lanci - 114, ma in media con le sue uscite stagionali (111). Un gran fuoricampo di Donaldson nel primo inning ma, dal terzo in poi, un dominio quasi assoluto dell’attacco di Toronto (chiudera’ con 6 hits e 4 runs, ma di cui solo 2 a suo carico, e un’ERA di 2.57).

Al ritorno ai playoff dopo 4 anni, l’MVP delle World Series del 2008 ha sfoderato una buona prova, di classe, e soprattutto ha avuto il merito di tenere la propria squadra in lotta, anche dopo i primi due, tribolatissimi inning.

Texas e’ all’undicesima vittoria consecutiva con Hamels partente e questo è un ottimo auspicio per i tifosi dei Rangers in vista di gara-5. Anche se ad Arlington, ovviamente, sperano già di festeggiare lo “sweep” domani notte.

di Andrea Comotti


Nella foto, Price ed Hamels in azione (da SportingNews.com).