RIMINI ESPUGNA BOLOGNA IN GARA UNO DELLE ITALIAN BASEBALL SERIES

Trascinato da un ottimo monte di lancio e da un attacco cinico come non mai, il Rimini supera 2-1 la Fortitudo Bologna davanti al pubblico dello stadio Gianni Falchi e inizia nel migliore dei modi le proprie Italian Baseball Series. La squadra romagnola va subito avanti al secondo inning ma, al cambio campo, viene raggiunta dall'UnipolSai. La segnatura decisiva arriva al quinto grazie alla valida di Di Fabio. Bologna infatti cerca la rimonta ma si scontra contro i lanciatori avversari (Candelario, Escalona e Moreno) che dalla quinta ripresa realizzeranno ben 13 eliminazioni di fila.

Cronaca della partita
Sono Rivero e Candelario i partenti della prima partita delle Italian Baseball Series. Al primo inning subito al volo Desimoni. Olmedo tocca bene per un doppio sulla linea di destra e arriva in seconda.  Su una palla al volo di Romero sull'esterno centro, Olmedo lascia la base senza aspettare che il difensore riceva la palla ed è il terzo out.
Il Bologna apre con Infante che regala una facile presa al volo, a sinistra, per Di Fabio. Ambrosino rimane al piatto, girando il terzo strike, sul conto pieno. Zileri, in prima base, elimina poi Liverziani in tutta calma per il terzo uomo del line up bolognese.

Al secondo inning, Beppe Mazzanti batte valido al centro , fra seconda e interbase. Zileri rimane al piatto. Bertagnon non riesce a realizzare la copertura per Mazzanti, che corre in seconda e viene eliminato da una combinazione ricevitore - seconda. Bertagnon riesce a rifarsi battendo un doppio complice un errore della difesa e poi, grazie a Spinelli arriva a punto. Sambucci con sicurezza e calma elimina l'ultimo uomo del Rimini e conclude l'inning.
Il Bologna comincia con un colpito, Suarez, quindi Vaglio, su conto pieno, tocca di punta una palla che che passa fra prima e seconda e porta in terza Suarez. A quel punto, con i corridori agli angoli, va in battuta Rodríguez e Candelario cambia tattica, dalle palle esterne tirate a tutti decide di provare lanci interni. Ma quando decide di lanciare una veloce in mezzo al piatto,  il ricevitore del Bologna lo punisce, battendo valido al centro, e spinge a casa Suarez per il punto del pareggio. Sambucci si presenta subito aggressivo, ma la sua palla altissima non solo lo elimina, ma non permette ai compagni di muoversi dalle loro posizioni sulle basi. Il designato Sabbatani sventola la mazza, mentre il ricevitore assiste in terza ed elimina il corridore. Candelario colpisce Sabbatani. Con due out, prima e seconda occupate, va in battuta il mancino Grimaudo. Babini, in tuffo conclude il gioco, fermando la pallla di Grimaudo e il Bologna in una situazione ben delicata.

Di Fabio apre il terzo inning e viene eliminato in prima da una assistenza Rivero - Sambucci mentre Suarez elimina al volo Desimoni. Olmedo al volo da Ambrosino e finisce velocemente la prima metà dell'inning.
Il Bologna apre con Infante che viene eliminato in diamante. Ambrosino eliminato dell'interbase in prima. Liverziani , con due out, batte una bella valida al centro. Suarez arriva sul conto pieno e poi colpisce valido sull'esterno sinistro. Vaglio si trova con due basi occupate e due out, ma Zileri non manca di prendere la sua battuta al volo, in foul.


Il Rimini vede Romero eliminato al volo dall'esterno destro nel corso del quarto inning. Beppe Mazzanti rimane al piatto con una pennellata esterna di Rivero. Zileri è l'ultima "vittima" dei lanci di un Rivero caldo a puntino.
Candelario esegue tutta la serie dei suoi rituali pre-lancio e poi affronta Rodríguez che tocca ripetutamente in foul  Sul conto pieno Rodríguez guadagna la base su ball.  Candelario si innervosisce per le decisioni arbitrali.  Sambucci ha il compito di spingere avanti Rodríguez e su conto pieno batte alto in foul a destra, ma trova Romero che fa una grande giocata che lo elimina al volo e che poi, in spinta di ritorno, tira in seconda dove riesce ad eliminare Rodríguez.  Sabbatani rimane al piatto, girando a vuoto l'ultimo lancio su gioco pieno.

La parte alta del quinto inning vede Rivero mandare in base su ball Bertagnon. Spinelli viene eliminato in prima e permette a Bertagnon di raggiungere la seconda. Babini batte una palla uguale a quella di Spinelli e Bertagnon arriva in terza, mentre Babini viene eliminato in prima. Di Fabio batte una palla tesa sulla seconda che passa sotto il corpo dell'interbase in tuffo e porta a casa Bertagnon per il secondo punto. Due out, uomo in prima e Rivero manda in base su ball Desimoni. Radaelli, il pitching coach, fa visita al suo lanciatore. Olmedo batte una palla su Rivero che pasticcia un poco, prima di tirare in prima ed eliminare il terzo uomo.
Candelario sale ancora sul monte con circa 80 lanci al suo attivo, mentre si scalda Escalona. Grimaudo è il primo strike out, Infante batte a terra su Candelario e la palla passa permettendogli di arrivare in prima. Ambrosino rimane al piatto e Infante guadagna la seconda. Va in battuta Liverziani che Candelario manda in base su ball. Visita anche per Candelario e Suarez nel box di battuta con due out e due uomini in base. Candelario mette dentro una palla interna a Suarez che batte e viene preso al volo da Olmedo e si conclude l'inning.

Il sesto inning si apre con Romero che viene eliminato al volo da Grimaudo. Mazzanti batte una valida sul centro, scavalcando Ambrosino e arrivando in seconda. Zileri soffre i lanci di Rivero e gira a vuoto. Quando colpisce la palla non riesce a mettere in difficoltà la difesa del Bologna che lo elimina in diamante. Base intenzionale a Bertagnon. Spinelli viene eliminato da Vaglio in prima. Al cambio campo Vaglio batte in foul a destra e Romero bissa la presa al volo precedente e elimina il seconda base del Bologna.  Rodríguez eliminato in prima. Sambucci batte lungo, ma il solito Romero è pronto per l'eliminazione al volo.

Nel settimo inning, il primo a scendere dal monte è  Rivero che lascia con 3 strike out, 3 basi, 6 valide concesse e due punti subiti. Sale Fleming e Babini tocca subito una valida sul centro. Di Fabio aziona un batti e corri, ma Rodríguez e Infante difendono, in assistenza, la seconda base per il primo out.  Di Fabio viene eliminato al volo, in diamante, da Vaglio. Infante prende in corsa e assiste in prima per l'eliminazione di Desimoni, terzo out.
Sabbatani nel box batte una palla lunga che finisce nel guanto di Romero. Scende Candelario dopo 115 lanci, con  2 basi concesse, 4 strike out, 5 valide concesse e 1 punto subito. Sale sul monte di lancio Escalona. Nel box arriva, per il suo primo turno in battuta, Russo che batte una palla che Babini prende al volo in modo eccellente. Infante in battuta guarda passare i primi due strike di Escalona, prima di battere in foul ed essere eliminato dal prima base del Rimini.

Cova entra a lanciare per Fleming nel corso dell'ottavo inning. Il nuovo pitcher lascia al piatto Olmedo.  Romero  arriva al conto pieno prima di battere in valido, fra interbase e terza. Beppe Mazzanti batte e propizia un doppio difensivo del Bologna. Mentre il pubblico comincia a spingere la squadra di casa, con il suo tifo, Ambrosino batte alto in diamante e Olmedo lo elimina al volo. Liverziani batte in foul a sinistra ed è il secondo out. Tocca quindi a Moreno salire sul monte e firma il terzo out facendo battere in diamante anche Suarez.

Il nono inning si apre con una valida al centro di Ziler.  Bertagnon gira il terzo strike ed è il primo out. Il designato Spinelli va strike out mentre Zileri arriva in seconda. Babini con due out, batte su Vaglio che lo elimina in prima. Il Bologna riesce a fermare l'ultimo attacco del Rimini. L'ultimo attacco del Bologna,  invece, viene aperto da Vaglio che viene messo al piatto da Moreno. Rodríguez  arriva sul gioco pieno e viene lasciato al piatto dai lanci precisissimi di Moreno. Sambucci è l'uomo che si trova tra il Rimini e la vittoria della prima partita della serie finale. Ancora conto pieno e Moreno lancia una palla che fa girare a vuoto Sambucci e pone fine alla partita.

di Cristina Pivirotto


Nella foto, Vaglio eliminato in terza da Mazzanti (Lorenzo Bellocchio - Grandeslam.net).