Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

LA RIVINCITA DI ANTHONY GRANATO

In molti avevano detto che non sarebbe stato in grado di giocare in nazionale, considerando il fatto che nella stagione 2012 non aveva mai giocato a livello professionistico, dopo l'addio al San Marino. Critiche anche pesanti sono arrivate nei confronti del Manager Marco Mazzieri e della scelta di convocare lo stesso Anthony Granato in azzurro.

L'interbase azzurro ha però risposto sul campo alle critiche ricevute. Prima giocando un grandissimo Europeo, formando con la coppia Infante e Vaglio un trio di assoluta qualità in diamante, e poi mostrando al mondo intero tutte le sue capacità al World Baseball Classic. Granato è stato infatti il quinto battitore dell'intera prima fase del torneo come media battuta (5 su 8 con .625, primo c'è Saunders del Canada, 8 su 11 per .727) ed è stato autore di alcune pregevoli giocate nel ruolo di interbase, a tal punto che anche gli stessi commentatori statunitensi ne hanno esaltato le doti. Ancora una volta, Marco Mazzieri ci ha visto più lungo degli altri.

di Daniele Mattioli (su Twitter @DaniMattioliGS)


Nella foto, Granato in azione contro gli USA (Petersen/GettyImagesNorthAmerica da Zimbio.com).

Informazioni aggiuntive